Archivi autore: ricostruirestatoepartiti

E’ tempo di ritrovare la dignità delle scelte: non è più tempo di ammucchiate di persone senza qualità!

Forse è ancora presto per un commento complessivo sul voto di domenica, ma un dato è certo: il 50% degli elettori non si è recato alle urne, come era ampiamente prevedibile, e, io credo, perchè nell’impossibilità di scegliere un partito e/o un condidato che li rappresentasse. Altro dato incontrovertibile è la presenza di una percentuale altissima di votanti che ha deciso di annullare la scheda in segno di protesta, perchè messa nell’impossibilità di scegliere un candidato che potesse rappresentarla al meglio. (altro…)

Berlinguer, la grande banalizzazione di un comunista scomodo

Berlinguer, la grande banalizzazione di un comunista scomodo

Il trentennale della morte del segretario del Pci. Banalizzare la sua figura è la peggior sorte che gli si possa riservare. Berlinguer non cercava il consenso facile né era privo … Continua a leggere

Il voto segreto è garanzia di libertà!

A proposito di voto segreto: molti non hanno ancora capito che a non funzionare sono i politici nostrani e non la Costituzione e i principi in essa contenuti.
Infatti, il problema non è il voto segreto, ma i partiti, che ,in questi ultimi anni, hanno preteso che ogni deputato o senatore, consigliere o sindaco, o presidente rispondesse alle loro logiche interne e non alla coscienza e/o convinzione di ognuno, in osservanza del principio sancito dall’art. 67 della Costituzione “ Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato”.
Hanno, purtroppo, creato un sistema perverso dove a decidere su tutto sono loro, impedendo di fatto al Parlamento e al Governo di governare secondo detto principio.
Così facendo si è instaurata la dittatura dei partiti, che non ha trovato alcun ostacolo da parte di nessuno nel portare avanti questo sciagurato disegno.
E’ però bastata la bagarre che si è scatenata alla Camera, in occasione della legge elettorale, per attribuire la colpa al voto segreto e, di conseguenza, è stata lanciata immediatamente la campagna di raccolta firme per abolirlo!
Eppure, il voto segreto, sull’emendamento incriminato, ci ha salvato dall’approvazione di una legge elettorale devastante per la tenuta democratica del Paese!
Se imparassimo a riflettere un po’ di più sulle conseguenze delle nostre azioni non sarebbe davvero male, non vi pare?

… hanno scritto e stanno eseguendo la condanna alla morte civile dell’ Italia…

Francesco Miglino 1 giugno alle ore 17:05 Dagli ordini distruttivi per la nostra industria imposti da stranieri a sciagurati personaggi nostrani sul Britannia, alla cessione della sovranità monetaria sottoscritta senza … Continua a leggere

”Basiti per pronunciamento Cassazione Riina”

”Basiti per pronunciamento Cassazione Riina”

di Giovanna Maggiani Chelli Il pronunciamento della Cassazione sulla richiesta di Riina di andare a morire ai domiciliari ci lascia a dir poco basiti. Aspettiamo fiduciosi il pronunciamento del Tribunale … Continua a leggere

SULLA PROPOSTA DELLA NUOVA LEGGE LEGGE ELETTORALE,ALTRA PRESA PER IL SEDERE—- VEDIAMOCI CHIARO ,LEGGIAMO L’ILLUMINANTE ARTICOLO DI IMPOSIMATO.

Di FERDINANDO IMPOSIMATO — La nuova legge elettorale è presa a modello dalla Germania con sbarramento del 5%. Ma è un tedesco truccato . In Italia candidati saranno indicati tutti … Continua a leggere

CETA, TTIP, CESSIONE DI SOVRANITÀ E DIRITTI, MASSONERIA E BILDERBERG!

PAOLO BARNARD Nulla nel talk in tv. Dibattiti fiume solo su come convincerci a vivere normalmente, coi palloncini e cuoricini, per non darla vinta ai terroristi e che per carità… … Continua a leggere

I difensori a oltranza del renzismo

I difensori a oltranza del renzismo

In questo Paese è impossibile esprimere il proprio pensiero critico senza essere attaccata e senza che si scatenino le tifoserie di tutte le parti. Non esiste più la bellezza di … Continua a leggere

Non possiamo far finta di nulla: Renzi è anche colpa nostra

Non possiamo far finta di nulla: Renzi è anche colpa nostra

di Graziano Cioni – 13 maggio 2017 Matteo Renzi è nato politicamente qui, a Firenze. Diventato quello che è sotto i nostri occhi. NON POSSIAMO FAR FINTA DI NULLA Ognuno … Continua a leggere

LA MORTE DELLA DECENZA: RENZI E LE MAGLIETTE GIALLE NEI LUOGHI DEL TERREMOTO

Ora che Roma è linda, pulita e scintillante grazie alle montagne di rifiuti raccolte da Matteo Orfini e dai suoi boys in maglietta gialla, si può passare ad altro: le … Continua a leggere