Il Paese sta andando a rotoli!

Il Paese sta andando a rotoli e questo ci deve indurre a lavorare per cercare di trovare il modo di risolvere i gravi problemi che ci sono e che, purtroppo,sono tantissimi. Non è possibile assistere a questo scempio senza far nulla. Purtroppo abbiamo pure la sfortuna di non avere una opposizione di sinistra vera e questo aggarva ancora di più la situazione. Siamo in mano che per nascondere le loro incapacità ne inventano una ogni giorno per cercare spostare lo sguardo dei cittadini dai problemi veri del Paese.
Oggi Moscovici ha dichiarato che si sta rivedendo al ribasso la stima del pil di tutti i Paesi della zona euro e, quindi, anche e soprattutto dell’Italia. Questo avraà come conseguenza una manovra correttiva che, anche se il governo nega, porterà a nuovi tagli e tasse. Tutto questo in un Paese già stremato, con la recessione in atto e con la impossibilità di un reddito di cittadinanza, che non si sa che fine farà, vista la grande confusione. Ha voglia il Conti di porsi come garante per vigilare su truffe eventuali, forse non ce ne sarà proprio bisogno.
In considerazione della grave crisi politico-istituzionale, economica e culturale che stiamo vivendo penso sia necessario fondare al più presto la sinistra del XXi secolo, con la speranza che sarete in molti a crederci e a voler lavorare insieme a noi per realizzare questa utopia. Se è vero che le rivoluzioni sono promosse da poche persone è anche vero che per poterle realizzare occorre il contributo di tutti quelli che ci credono.
Nella Toscano

I commenti sono chiusi.