LA SICILIA IN FIAMME: MA NEI TG NON SI PARLA DELLE RESPONSABILITA’ DELL’ATTUALE GOVERNO REGIONALE

13450975_1136890033000340_2046201899404113104_n
Di Gliulio AMbrosetti
Stasera ho seguito tre Tg. Il presidente della Regione, Rosario Crocetta, che ricorda di aver licenziato operai della Forestale condannati. Il presidente del Parco dei Nebrodi, Giuseppe Antoci, che dice che gli incendi non sono spontanei. Nessuno che ricorda le responsabilità della Region e siciliana, che ha avviato le attività antincendio – l’ha detto in un comunicato ufficiale l’assessore regionale, Maurizio Croce – solo ieri! Nessuno che precisa che le attività di prevenzione degli incendi (eliminazione delle sterpaglie e altri apprestamenti) debbono iniziare l’1 Aprile. Attività di prevenzione che in Sicilia, quest’anno, per ‘risparmiare’, non sono state effettuate.
L’Italia è un Paese finito. E l’informazione televisiva – parlo di quello che ho ascoltato stasera – ne è lo specchio fedele.

Una risposta a LA SICILIA IN FIAMME: MA NEI TG NON SI PARLA DELLE RESPONSABILITA’ DELL’ATTUALE GOVERNO REGIONALE

  1. ricostruirestatoepartiti scrive:

    E’ vero, siamo un Paese finito … Così non si può, non si può più …. Se solo riuscissero ad assicurare alla giustizia i criminali che hanno devastato la nostra terra sarebbe un piccolo passo avanti. Purtroppo è una vana speranza, così come vana è la speranza nella giustizia … siamo proprio persi … Gli uomini hanno perso la ragione per fare profitto anche a costo di distruggere la vita di tante persone …