Lasciamo al proprio destino chi ha portato al disastro il nostro Paese ….

Io penso che questo Paese è precipitato dentro un burrone, da cui sarà difficilissimo uscire. Il problema vero è che anni di berlusconismo, di inseguimento del benessere a qualsiasi costo,a prescindere da tutto, che ha corrotto le coscienze dei più, che ha elevato il denaro a unico e supremo valore, ha creato tutte le premesse perchè la corruzione si diffondesse a tutti i livelli, fino a raggiungere un punto di non ritorno, perchè uccidere per denaro persone già fragili e sofferenti per solo 300 €. è quanto di più orribile possa concepire mente umana, un confine oltre il quale c’è solo disumanità.
Uomini che ammazzano le donne senza pietà, uomini che lasciano morire in mare chi va in cerca di salvezza, chi vuole migliorare la proppria condizione di vita, orrori su orrori, ma che umanità è questà? Dove stiamo andando? Possibile che persino il senso di pietà è stato smarrito? E’ assai disperante assistere a tutto questo e lo è di più se si guarda a quello che sta succedendo nel nostro Paese, dove manca completamente il senso dell’etica, del bene comune, dove, di contro, prevale solo l’interesse privato di chi si è impadronito delle Istituzioni. Ma davvero si vuole continuare così? Non sarebbe ora di lasciare al proprio destino chi ha portato al disastro il nostro Paese e si cominciasse a pensare di ricostruirlo dalle fondamenta, perchè non si salva davvero niente e nessuno.

I commenti sono chiusi.