Sarebbe bello se la riscossa partisse dalla Sicilia!


Come molti di Voi sanno, il manifesto dei Partigiani contro il pensiero unico dominante è stato redatto e pubblicato qualche hanno fa. Da subito vi sono state adesioni e condivisioni, ma poi, come succede spesso nel nostro Paese, è caduto nel dimenticatoio, perchè nessuno si è voluto impegnare concretamente.
I fatti di questi giorni e il risultato elettorale delle elezioni regionali in Sardegna mi hanno convinta che, visto il grave pericolo per la democrazia per l’avanzare e il diffondersi di un partito come la Lega e visto, altresì, che non abbiamo più un vero partito di sinistra che si sappia opporre all’imperversare dello strapotere Leghista, con tutte le sue idee razziste, xenofobe e antidemocratiche, e la sua volontà di riformare la Costituzione, mi hanno convinta ancora di più che non si può stare a guardare aspettando che si compia il disastro preannunciato.
Ho riletto il manifesto e ho pensato che è su questa base che si può cominciare a pensare di ricostruire un pensiero di sinistra, che metta al centro i valori propri della sinistra e con lo sguardo rivolto al futuro, per affrontare e cercare la strada per risolvere i gravi problemi che ci troviamo ad affrontare e, soprattutto, per cercare di fermare questa destra.
Per riuscire in questo intento è chiaro che bisogna aggregare persone che hanno a cuore il destino di questo Paese, che allo stato appare nero come la pece.
Spero che ci siano tanti a pensare come me che è necessario reagire e che bisogna farlo subito. Certo sarebbe bello se si riuscisse a organizzare una lista per le europee,ma so che è un sogno quasi irrangiungibile, visto il poco lasso di tempo che ci separa dalle elezioni, ma so anche che se non ci si comincia a organizzare per le politiche, che potrebbero arrivare a breve, sarebbe un danno enorme.
Voi cosa ne pensate?

I commenti sono chiusi.